robertobuoninconti.it

BRETAGNA - Tra maree e leggende

Qualcuno l’ha descritta come la prua di una nave, protesa com’è verso l’oceano, estrema propaggine occidentale del continente europeo.
Dai suoi porti un tempo partivano le navi degli emigranti diretti in America; oggi molte località si sono trasformate in rinomati siti turistici, ma la Bretagna conserva ancora intatte le radici di un lunghissimo e glorioso passato.
Numerosi tentativi di “normalizzazione”hanno cercato di cancellare una cultura antichissima, col solo risultato di rinforzare sempre più la tenacia di queste genti e stimolare ancor di più i movimenti separatisti.
Qui la lingua madre continua ad essere il gaelico piuttosto che il francese e il tricolore è ovunque almeno affiancato, quando non sostituito, dalla tradizionale bandiera bretone a strisce bianche e nere.
Le millenarie leggende dei druidi ( e non solo) qui sono ancora vive e spesso si diluiscono nella religione cattolica in una sorta di sincretismo “alla bretone” di cui alcuni esempi si ritrovano nei nomi delle città. Saint Malo e Saint Brieuc, ad esempio, erano capi religiosi celti.
Per secoli una cintura di possenti castelli (lo Scudo di Bretagna) ha protetto i confini di questa terra. Vitrè e Fougeres, porte d’ingresso per la regione, ne sono magnifici esempi.
L’”Armor” ,la costa, comincia col Mont Saint Michel e prosegue lungo la Manica fino alle estreme propaggini del Tridente bretone, con l’isola di Ouessant, luogo di mille tragici naufragi, compreso quello tristemente famoso dell’Amoco Cadiz, per poi ridiscendere, superata la Baia dei Morti e la Pointe du Raz, lungo l’Oceano fino al Morbihan.
E’ il luogo dei venti impetuosi e delle maree sconfinate che si ritirano per decine di chilometri e lasciano apparire un paesaggio di sabbia ed alghe che si rinnova almeno due volte al giorno, complici gli incredibili giochi di luce e nuvole (ma anche nebbie) che i cieli bretoni regalano allo spettatore. Gli estuari dei fiumi si prosciugano finchè le lame oceaniche non tornano improvvisamente a frangersi, impetuose e rapide come cannonate, sulle scogliere. Qui le maree scandiscono letteralmente il ritmo della vita. I loro orari sono affissi dappertutto e condizionano i collegamenti con le tante isole, la pesca, e la raccolta del goemon, le preziose alghe che vengono raccolte quando la marea si ritira. Tutta la costa è disseminata di fari e punti di soccorso a testimonianza della pericolosità di questi mari, così come le imponenti fortezze costiere restano a ricordare le lotte furiose per il possesso di questa terra strategica. Attorno, disseminati, una serie di austeri villaggi di pescatori che, specie in estate, si rianimano per incredibili feste in costume.
Se l’Armor rapisce col fascino dei suoi paesaggi cangianti e della luce che li illumina, l’Argoat, l’interno, è il luogo in cui è possibile ripercorrere le tracce della storia millenaria di queste genti e delle innumerevoli leggende che l’accompagnano, prima fra tutte quella del Santo Graal e dei Cavalieri della Tavola Rotonda. Secondo la leggenda è qui infatti, a Paimpont nella Foresta di Brocèliande, casa del Mago Merlino, della Fata Viviana e della strega Morgana che sarebbe stato smarrito il Calice. Poco oltre, a Josselin, i resti di quel che dicono fu il castello di Lancillotto
Ma l’Argoat è anche la terra dei Dolmen e dei Menhir davanti ai quali resti ad interrogarti su come abbiano fatto a tirarli su e a orientarli secondo gli astri in assenza di strumenti, dei recinti parrocchiali (gli Enclos) e delle tantissime cappelle dove sono sepolti antichi cavalieri e le loro principesse, a volte anche un po’ streghe come la fata Melousine.
Ma ovunque in Bretagna i luoghi hanno qualcosa da raccontare. Basta solo non aver fretta e lasciarsi trasportare.


1 / 45 ◄   ► ◄  1 / 45  ► pause play enlarge slideshow
Saint Michel
2 / 45 ◄   ► ◄  2 / 45  ► pause play enlarge slideshow
Saint Michel
Cancale - la grande bassa marea
3 / 45 ◄   ► ◄  3 / 45  ► pause play enlarge slideshow
Cancale - la grande bassa marea
Char a voile vicino Cancale
4 / 45 ◄   ► ◄  4 / 45  ► pause play enlarge slideshow
Char a voile vicino Cancale
Saint Malo
5 / 45 ◄   ► ◄  5 / 45  ► pause play enlarge slideshow
Saint Malo
St. Malo Avamposto di guardia
6 / 45 ◄   ► ◄  6 / 45  ► pause play enlarge slideshow
St. Malo Avamposto di guardia
Saint Malo - Le remparts
7 / 45 ◄   ► ◄  7 / 45  ► pause play enlarge slideshow
Saint Malo - Le remparts
Sentier cotier
8 / 45 ◄   ► ◄  8 / 45  ► pause play enlarge slideshow
Sentier cotier
Rotheneuf - le rocce scolpite
9 / 45 ◄   ► ◄  9 / 45  ► pause play enlarge slideshow
Rotheneuf - le rocce scolpite
Rotheneuf - rocce scolpite
10 / 45 ◄   ► ◄  10 / 45  ► pause play enlarge slideshow
Rotheneuf - rocce scolpite
Pointe du Raz
11 / 45 ◄   ► ◄  11 / 45  ► pause play enlarge slideshow
Pointe du Raz
Port Sall
12 / 45 ◄   ► ◄  12 / 45  ► pause play enlarge slideshow
Port Sall
Il mare come gioco
13 / 45 ◄   ► ◄  13 / 45  ► pause play enlarge slideshow
Il mare come gioco
Port Blanc
14 / 45 ◄   ► ◄  14 / 45  ► pause play enlarge slideshow
Port Blanc
Cancale - Bassa marea al tramonto
15 / 45 ◄   ► ◄  15 / 45  ► pause play enlarge slideshow
Cancale - Bassa marea al tramonto
Duarnenez - Museo del mare
16 / 45 ◄   ► ◄  16 / 45  ► pause play enlarge slideshow
Duarnenez - Museo del mare
Beg Pol
17 / 45 ◄   ► ◄  17 / 45  ► pause play enlarge slideshow
Beg Pol
Ploumenach - Faro di Pors Kamor
18 / 45 ◄   ► ◄  18 / 45  ► pause play enlarge slideshow
Ploumenach - Faro di Pors Kamor
Ploumenach
19 / 45 ◄   ► ◄  19 / 45  ► pause play enlarge slideshow
Ploumenach
Manoir de l'ile de Castaeres
20 / 45 ◄   ► ◄  20 / 45  ► pause play enlarge slideshow
Manoir de l'ile de Castaeres
Plougraescant
21 / 45 ◄   ► ◄  21 / 45  ► pause play enlarge slideshow
Plougraescant
Plougraescant - La casa tra le rocce
22 / 45 ◄   ► ◄  22 / 45  ► pause play enlarge slideshow
Plougraescant - La casa tra le rocce
Torbiera di Le Gouffre
23 / 45 ◄   ► ◄  23 / 45  ► pause play enlarge slideshow
Torbiera di Le Gouffre
Dunes de Sainte Marguerite
24 / 45 ◄   ► ◄  24 / 45  ► pause play enlarge slideshow
Dunes de Sainte Marguerite
Sillon de Talbert - Les Heaux
25 / 45 ◄   ► ◄  25 / 45  ► pause play enlarge slideshow
Sillon de Talbert - Les Heaux
roccia
26 / 45 ◄   ► ◄  26 / 45  ► pause play enlarge slideshow
roccia
paesaggio costiero
27 / 45 ◄   ► ◄  27 / 45  ► pause play enlarge slideshow
paesaggio costiero
Cap Sizun
28 / 45 ◄   ► ◄  28 / 45  ► pause play enlarge slideshow
Cap Sizun
Dolmen de La Roche au Fees
29 / 45 ◄   ► ◄  29 / 45  ► pause play enlarge slideshow
Dolmen de La Roche au Fees
Beg Pol - Chiesa rurale
30 / 45 ◄   ► ◄  30 / 45  ► pause play enlarge slideshow
Beg Pol - Chiesa rurale
31 / 45 ◄   ► ◄  31 / 45  ► pause play enlarge slideshow
Concarneau
32 / 45 ◄   ► ◄  32 / 45  ► pause play enlarge slideshow
Concarneau
Chateau de la Roche Jagu
33 / 45 ◄   ► ◄  33 / 45  ► pause play enlarge slideshow
Chateau de la Roche Jagu
Paimpont - L'abbazia
34 / 45 ◄   ► ◄  34 / 45  ► pause play enlarge slideshow
Paimpont - L'abbazia
Donjon
35 / 45 ◄   ► ◄  35 / 45  ► pause play enlarge slideshow
Donjon
Vitré
36 / 45 ◄   ► ◄  36 / 45  ► pause play enlarge slideshow
Vitré
Vitré
37 / 45 ◄   ► ◄  37 / 45  ► pause play enlarge slideshow
Vitré
Vitré
38 / 45 ◄   ► ◄  38 / 45  ► pause play enlarge slideshow
Vitré
Vitré
39 / 45 ◄   ► ◄  39 / 45  ► pause play enlarge slideshow
Vitré
Locronan - Tour St. Maurice
40 / 45 ◄   ► ◄  40 / 45  ► pause play enlarge slideshow
Locronan - Tour St. Maurice
Enclos de St. Gonery
41 / 45 ◄   ► ◄  41 / 45  ► pause play enlarge slideshow
Enclos de St. Gonery
Plougraescant - La chiesa pendente di St. Gonery
42 / 45 ◄   ► ◄  42 / 45  ► pause play enlarge slideshow
Plougraescant - La chiesa pendente di St. Gonery
Laval
43 / 45 ◄   ► ◄  43 / 45  ► pause play enlarge slideshow
Laval
Dinan - case medievali
44 / 45 ◄   ► ◄  44 / 45  ► pause play enlarge slideshow
Dinan - case medievali
St. Malo
45 / 45 ◄   ► ◄  45 / 45  ► pause play enlarge slideshow
St. Malo
loading